SAN GINESIO
MUSICA ANTICA 2022

Concerti, conferenze e masterclass in uno dei borghi più belli d'Italia

Roberto Balconi • canto barocco

Alessandro Tampieri • violino e viola barocchi

Simone Vallerotonda • liuto

Aquila Altera ensemble • musica medievale

 

QUOTE DI ISCRIZIONE

I corsi sono aperti sia a musicisti avviati che ad amatori e/o interessati all'approccio al repertorio antico.

230€ QUOTA CORSO
50€ QUOTA DI ISCRIZIONE

Canto, violino e liuto

Saranno garantite 3 lezioni individuali della durata di 60 minuti.

L'intero importo deve essere saldato al momento dell'iscrizione.

I corsi si attiveranno con un minimo di 5 iscritti.

150€ QUOTA CORSO
50€ QUOTA DI ISCRIZIONE

Musica d'insieme medievale

Il corso si svolgerà durante le tre giornate e avrà per oggetto il Llivre Vermell di Montserrat e la musica d'insieme dei secoli XVIII e XIV; rivolto a musicisti, cantati e coristi interessati ad approfondire il repertorio Medievale, si articolerà in lezioni individuali e di musica d'insieme.

L'intero importo deve essere saldato al momento dell'iscrizione.

Il corso si attiverà con un minimo di 5 iscritti.

Costo d'iscrizione per coloro che partecipano ad altri corsi: €100,00

 

ISCRIZIONE AI CORSI

Per procedere all'iscrizione alle masterclass compilare il form al link qui sotto e allegare la ricevuta di pagamento con bonifico bancario.

BONIFICO BPER Banca SPA
su conto corrente bancario intestato a Associazione Musicale Selìfa
IT58 U 05387 69141 000042095616

BPER Banca SPA - Filiale di San Ginesio

Causale: Pagamento quota corso e  d'iscrizione [Nome e Cognome]

La quota non comprende vitto e alloggio.

È possibile contattarci alla seguente mail per conoscere convenzioni con strutture ricettive del territorio: anima.corpoensemble@gmail.com

 

PROGRAMMA

10 LUGLIO

10:30

Incontro con i docenti e inizio lezioni

10 LUGLIO

21:00

Concerto

11 LUGLIO

10:30

Inizio lezioni

11 LUGLIO

18:00

Conferenza

11 LUGLIO

21:00

Concerto

12 LUGLIO

10:30

Inizio lezioni

12 LUGLIO

21:00

Concerto finale degli allievi dei corsi

 

I DOCENTI

 
Schermata 2022-04-01 alle 11.06.08.png

ROBERTO BALCONI

Canto barocco

Cantante e direttore d’orchestra milanese, Roberto Balconi, il cui repertorio spazia dal medioevo ai giorni nostri, si è dedicato con particolare attenzione alla musica dell’età barocca, ne ha studiato lo stile e la tecnica vocale con interesse e dedizione, affermandosi a livello internazionale come uno dei suoi più riusciti interpreti.
In qualità di cantante, ha collaborato con formazioni musicali quali English Baroque Soloists, Il Complesso Barocco, Il Giardino Armonico, The Consort of Musicke, Concerto Italiano, Europa Galante, Capella Savaria, esibendosi nei  maggiori festival internazionali e teatri d’opera, con direttori del calibro di Sir John Eliot Gardiner, Alan Curtis, Mark Minkowski, Gianandrea Noseda, Gustav Leonhardt, Rinaldo Alessandrini, Ivan Fisher. Affianca all’attività vocale quella di direttore, in particolare dell’ensemble Fantazyas, che ha fondato nell’anno 2000 e col quale è stato ospite di stagioni di musica antica in Europa, Israele e in Giappone. 
Ha effettuato un gran numero di registrazioni discografiche, per Archiv, Glossa, Harmonia Mundi, Naxos… Per Brilliant Classics ha inciso l’opera Les deux chasseurs et la laitière di Egidio Romualdo Duni e la Sinfonia in Fa maggiore di Michał Orłowski, alla direzione dell’orchestra barocca polacca Accademia dell’Arcadia. Per la medesima casa discografica, con Fantazyas ha pubblicato il Il secondo libro de madrigali di Giovanni Ghizzolo, e ha recentemente realizzato la registrazione de Le nuove musiche, 1601 di Giulio Caccini.

ALESSANDRO TAMPIERI

Violino barocco

Violinista, violista, ma anche eccezionalmente chitarrista e liutista, ha iniziato gli studi musicali nella propria città natale, Ravenna, entrando a far parte giovanissimo di Accademia Bizantina.
Ha svolto attività concertistica come solista, camerista, in orchestra sinfonica e d’opera (Filarmonica e Teatro alla Scala) dedicandosi anche alla musica contemporanea con collaborazioni con Luciano Berio e Azio Corghi per registrazioni discografiche e prime esecuzioni. L’identificazione nel linguaggio musicale sei-settecentesco e una spiccata attitudine all’improvvisazione, lo hanno poi portato a dedicarsi prevalentemente a tale repertorio come violinista. Ha collaborato e collabora con Il Giardino Armonico, Divino Sospiro (Lisbona), Academia Montis Regalis, L’Arpeggiata, Artaserse (Philippe Jaroussky), Imaginarium e Suonar Parlante.
Si esibisce regolarmente nelle più prestigiose stagioni e festival di musica antica europei e americani. Ha effettuato registrazioni per Teldec, Decca, Naive, Harmonia Mundi, Hyperion, Virgin e per le principali radio europee e nordamericane. Dal 2011 è Concertmaster dell’Accademia Bizantina.
È docente presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. Suona un violino costruito nel 2014 da Marco Minnozzi.
La recente registrazione dei concerti per viola d’amore e per archi di Vivaldi, con Accademia Bizantina e Ottavio Dantone, su etichetta naïve, ha ricevuto un’accoglienza molto calorosa sia dalla critica specializzata che dal pubblico.

Tampieri 3 © Giulia Papetti.jpg
164529574_125147926288624_5401353356052801238_n.jpg

SIMONE VALLEROTONDA

Liuto

Nato a Roma nel 1983 ha iniziato gli studi musicali sulla chitarra classica. Affascinato dalla musica antica a 18 anni acquista un liuto senza minimamente saperlo suonare. Ha iniziato così a studiarlo con Andrea Damiani al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove si è diplomato col massimo dei voti. Ha successivamente conseguito il diploma di Master su Tiorba e Chitarra barocca con il massimo dei voti presso la “Staatliche Hochschule für Musik” di Trossingen, sotto la guida di Rolf Lislevand.

Si è laureato in Filosofia col massimo dei voti presso l’Università “Tor Vergata” di Roma e si è specializzato in Estetica col massimo dei voti e la lode, dedicandosi ai rapporti tra la musica del ‘700 e gli Enciclopedisti.

Nel 2011 è risultato miglior classificato, nella sezione solisti, al Concorso Internazionale di Liuto “Maurizio Pratola” e vincitore del concorso REMA (Rèseau Européen de Musique Ancienne) nella sezione musica da camera.

Ha suonato nei teatri e nelle sale più prestigiose in USA, Australia, Sud America, Sud Africa, Cina, e in tutta Europa, tra cui: Carnegie Hall di New York, Sydney Conservatorium, Teatro de la Ciudad a Città del Messico, Teatro Municipal di Santiago del Chile, Singapore Lyric Opera, Concertgebouw di Amsterdam, Wigmore Hall di Londra, Theater an der Wien, Theatre des Champs Élysées di Parigi, Casa da Musica di Oporto, Liszt Academy di Budapest, Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma.

Ha registrato per importanti emittenti radio e televisive quali: RAI, ABC, BBC, Sky-Arte, Mezzo, France Musique, Radio4, Arte, Polskie Radio, Kulturradio, RSI, Radio Classica, Radio Vaticana e ha inciso per Naïve, Sony, Erato, EMI, Decca, Amadeus, Brilliant, Aparthé, E Lucevan Le Stelle Records, Arcana.

Oltre alla sua attività di solista, collabora come continuista con vari ensembles tra cui: Modo Antiquo, Rinaldo Alessandrini & Concerto Italiano, Imaginarium Ensemble, Cantar Lontano, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Ottavio Dantone & Accademia Bizantina

Aperto alla sperimentazione e alle contaminazioni, ha suonato con Vinicio Capossela… ma questa è un’altra bella storia!

A 38 anni vince la nomina di ruolo come docente di Liuto al Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.

È fondatore de “I Bassifondi“, suo ensemble con cui propone il repertorio per Chitarra, Tiorba e Liuto del ‘600 e ‘700 con il basso continuo.

È sostenuto dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica, sia come solista che con il suo ensemble.

 

AQUILA ALTERA ENSEMBLE

Musica medievale

L'ensemble di musica antica AQUILA ALTERA prende il suo nome da un madrigale di Jacopo da Bologna e nasce all’Aquila nel 1997 da un’idea  di Antonio Pro e di Maria Antonietta Cignitti. Dalla sua fondazione l’ensemble si è avvalso della partecipazione all’attività musicale e di ricerca storico-musicologica di musicisti, cantanti e danzatori, specializzati nel repertorio antico, con l'intento di dare vita a programmi storicamente informati seppur tenendo presenti le differenze non solo musicali ma anche sociali di ogni epoca.   L'ensemble ha partecipato a festival, stagioni concertistiche, registrazioni televisive incisioni discografiche, in Italia e all'estero, fra le più significative segnaliamo:  I Concerti di RADIO 3 - concerto andato in onda in diretta  su Radio Rai; la XX edizione del festival del Canton Ticino "Cantar di Pietre"- concerto andato in onda in diretta  sulla Radio della Svizzera italiana,  "I Cantieri dell' Immaginario" - L'Aquila, Farenight – Perugia Estate 2012, Festival “La via del Santuario” – Feltre (BL), Musica in  Villa - PIC Progetto Integrato Friuli, Autunno Musicale di Como, il festival degli Antegnati (Bellinzona), la stagione concertistica  dell' Oratorio del Gonfalone (RM); i Concerti dell'Accademia degli Sfaccendati;  il Festival Cusiano di Musica Antica - Amici della musica di Novara,  XIX Settimana Internazionale di Musica Medievale e Rinascimentale di Erice, il Canto delle Pietre - Lombardia Europa Musica, MusicAntica Società della Musica e del teatro "Primo Riccitelli" - Teramo, Il Festival Internazionale D’Umbria Antica Musica, Giornate Gesualdiane Internazionali  X ed., Festival "Alia Musica", Stagione concertistica "Estri d'Estate" - Parma, VII Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni, "Musica a Corte"- Reggio Emilia

"Dalle Palme a San Luca 2002" - Bologna, VI Festival di Musica Antica Sacra "Tibi silentium laus" - Amici della Musica Fabriano (AN), Stagione Concertistica “Palestrina e l’Europa “ Fondazione G. P. da Palestrina, “Los Conciertos del Cervantes” – Istituto Cervantes e Ambasciata di Spagna – Roma, la Stagione Concertistica “B. Barattelli” – L’Aquila, “I concerti dell’orto botanico” Associazione Musicale Romana – Roma.L’ensemble inoltre nel 2008 ha avuto l’onore di dare inizio alle manifestazioni della 714^ Perdonanza Celestiniana, tenendo un concerto alla presenza di ca. 3000 spettatori. Dal 2013 al 2018 con l'Associazione Musicale Selìfa di S. Ginesio (MC), Aquila Altera ha partecipato all'organizzazione del Premio Selìfa - Concorso Internazionale di Musica Antica che ha visto esibirsi ensemble e musicisti provenienti da tutto il mondo.
L'ensemble collabora con l'Associazione Arte & Musica nelle Terre del Perugino con cui ha realizzato numerosi progetti e ha registrato le musiche di scena per la I stagione della fiction RAI "I MEDICI".

PHOTO-2022-03-18-19-11-47 2_edited.jpg